PARROCCHIA S. MARIA DELLE GRAZIE

-         CAROSINO -

A.P. 2017-2018 

 

1° Incontro 2^ Zona Missionaria 

Sul Tema La  “vocazione” alla santità

 

 LUNEDÌ 18 DICEMBRE 2017 ORE 19,30

 

ABITAZIONI CHE OSPITERANNO GLI INCONTRI MISSIONARI

 

Fam. CARBONE LUCA E TOCCI CLAUDIA VIA SACCO E VANZETTI, 58 P.T.

 

Fam. TRIPIEDI SISINA VIA TOSELLI, 64

 

Fam.  CAGGIA ARMANDO E LUPOLI AUSILIA VIA UNGARETTI, 4

 

Fam. MONTELEONE CIRO E ZACCARIA PAOLA VIA D’AZEGLIO, 60

 

Fam. FIORINO GIUSEPPE E ANTONAZZI ROSA VIA MANZONI, 33

 

Fam. IACOBINO FRANCESCO E FEDELE MARINA VIA DANDOLO, 66

 

Fam.  SAPIO ADA VIA ROMA, 46

 

Fam.  MONTELEONE GIULIO VIA MAZZINI, 17

 

 

 

Descrizione: C:\Users\halkatraz61\Desktop\NEWS PARROCCHIA DAL 14_08_2016\2 inc_ miss_ Dic 17\Mappa 2^ zona missionaria.jpgDescrizione: C:\Users\halkatraz61\Desktop\Nuova cartella\Mappa 1^ zona missionaria.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA VOCAZIONE ALLA SANTITÀ  DEL NOSTRO BATTESIMO

 

O Dio… accresci in noi la grazia che ci hai dato, perché tutti           comprendiamo l’inestimabile ricchezza del Battesimo che ci ha           purificati, dello Spirito che ci ha rigenerati, del Sangue che ci ha redenti (II Domenica di Pasqua)

 

“Per mezzo del battesimo siamo stati sepolti insieme con lui nella morte affinché, come Cristo fu risuscitato dai morti… così anche noi possiamo camminare in una vita nuova” (Rm 6,4).

Mediante il Battesimo Cristo unisce il battezzato alla sua morte e     risurrezione, lo spoglia dell’uomo vecchio e lo riveste del nuovo,    ossia di se stesso.

 

 

“A ciascuno di noi è stata data la grazia secondo la misura del dono di Cristo… allo scopo di edificare il corpo di Cristo, finché             arriviamo tutti all’unità della fede e della conoscenza del Figlio di Dio, fino all’uomo perfetto, fino a raggiungere la misura della     pienezza di Cristo” (Ef 4,7.11-13).

La chiamata alla santità riguarda tutti. A casa, in strada, a lavoro, in Chiesa, in quel momento e in ogni stato di vita è stata aperta la        strada verso la santità.

 

“Ciascuno viva secondo la grazia ricevuta, mettendola a servizio  degli altri, come buoni amministratori di una multiforme grazia di Dio. Chi parla, lo faccia come con parole di Dio; chi esercita un  ufficio, lo compia con l'energia ricevuta da Dio, perché in tutto  venga glorificato Dio per mezzo di Gesù Cristo”   (1Pt 4,10-11).

Vivere secondo la grazia ricevuta significa vivere la sequela e l’imitazione di Gesù Cristo, cioè non lasciare mai una domenica senza la santa Messa; non cominciare e non finire mai un giorno senza almeno una breve preghiera; nella strada della vita, seguire gli “indicatori stradali” che Dio ci ha comunicato nel Decalogo letto con Cristo.

 

.